La notte delle stelle firmata Timetech!

Le novità non finiscono mai di arrivare: questa volta gli autori sono il team di Atomic Events, organizzazione fiorentina che ha scelto di contribuire alla rinascita e al successo di Nextech Festival insieme a Musicus Concentus, Decibel Eventi e Mdc Events, ed ora è pronta a lanciare il nuovo sabato sera targato Timetech.

Sabato 5 ottobre, è in programma il primo atto di questa entusiasmante storia, che si svolgerà al Viper Theatre di Firenze, e dove troveremo in console artisti del calibro di Dasha Rush, russa, nativa di Mosca, aperta a nuovi stili musicali, passando dall’ambient all’hardcore. Trasferita in Europa nel 1996, dove lavorava inizialmente come modella, arrivando poi a produrre installazioni sonore per spettacoli di teatro/danza. Nel periodo successo tocca con le sue mani i vari aspetti della musica elettronica, dando vita al concetto di “Hunger to Create”, in cui tratta delle relazione tra musica e le arti in generale. Torna poi sulla musica dance, creando la sua label, Fullpanda, grazie alla quale riesce a sperimentare sempre nuovi ritmi, mixando atmosfere minimali con techno dark futuristica.

L’altro grande protagonista della serata sarà l’olandese Speedy J, storico producer, considerato da molti come uno dei più importanti artisti techno olandesi, insieme a pilastri del calibro di Laurent Garnier, Aphex Twin e Richie Hawtin. Dal 2008 inizia a produrre musica con la sua label, Electric Deluxe, introducendo un nuovo concetto di produzione musicale. Questa diventerà poi la piattforma con cui inaugura “Collabs”, serie di vinili 12′ che promuove artisti come Terence Fixmer, Gary Beck, Echologist, George Issakidis e Tommy Four Seven. Grazie ad Electric Deluxe diventa il principale promotore della serie di eventi techno di undici edizioni dove ha fino ad ora ospitato Richie Hawtin, Marco Carola, Radio Slave, Matthew Dear, Chris Liebing, Modeselektor, Jeff Mills e Marcel Dettmann.

Apriranno la serata altri due incredibili progetti live come Dva Damas e Tropic of Cancer.

Dva Damas curato da Taylor Burch e Joseph Cocherell, artefici di affascinanti avventure sonore, che riprendono vibrano di stampo new wave immergendole in un immaginario più underground che ne amplifica la potenza e il fascino.

Tropic of Cancer è invece il progetto dell’americana Camella Lobo, che nonostante le voci, rappresenta tutt’altro che una proposta musicale nostalgica. Inizialmente formato dal duo in cui era presente Silent Servan aka Juan Mendez con cui nel settembre 2013 rilascia “Restless Idylls” su Blackest Ever Black. Nella loro musica è possibile trovare il meglio della dark wave e per l’occasione Camella si esibirà con l’assistenza di Taylor Burch dei Dva Damas.

A chiudere la line up troviamo uno dei giovani talenti locali come Teo Naddi, resident di Bahn Der Beats, progetto rivelato una delle realtà più vive del movimento elettronico fiorentino. Negli anni passati è stato possibile trovarlo al Wood di Brussel, al SonarOff di Barcellona e protagonista di una torunee in Cile.

Per ulteriori informazioni non esitate a visitare le pagine ufficiali:

Official Fanpage: https://www.facebook.com/AtomicEvent?fref=ts

Official Event: https://www.facebook.com/events/1450620001828843/

The following two tabs change content below.
Massimo Lo Bianco

Massimo Lo Bianco

Chief a Party Addict
Giro per il mondo zaino in spalla, fotografando sorrisi, ballando a ritmo di musica.

Comments

Comments