Interview #82 W/ Francesco Dinoia

 

Francesco Dinoia è un dj e produttore nato nel 1996 a Barletta, il Mezzogiorno d’Italia. A soli tredici anni, comincia a interessarsi al ruolo del DJ e senza farsi attendere troppo, alla tenera età di quindici anni, si immerge con dedizione nel mondo della produzione. Tutto accada molto velocemente e difatti un anno più tardi firma un accordo con la sua prima label. Da qui in avanti, tra un evento ed un altro, il suo nome comincerà a diventare sempre più noto nella scena locale e non solo.

In conversazione con Francesco Dinoia

  • Ciao Francesco. Hai iniziato prestissimo ad interessarti al mondo della musica, in particolare ala figura del DJ. Come nasce questa passione?

La mia passione è nata sin da quando avevo circa 14 anni, quando ho deciso di intraprendere la strada del djing, un tipo di vita che mi aveva sempre affascinato e che sino ad allora avevo sempre visto dall’esterno. Il vedere gli altri intraprendere questa carriera, mi motivava sempre più a seguire questa via; tuttavia il mio inserimento in questo mondo non è stato facile ma successivamente ho subito preso confidenza, grazie al supporto di tanta gente, che ad oggi ringrazio.

  • Dopo poco tempo ti sei dedicato seriamente alla produzione musicale. Cosa ti ha spinto ad osare di più? Quali sono stati gli artisti che ti hanno influenzato maggiormente?

La mia produzione musicale mi ha certamente aiutato ad addentrarmi in questo mondo, in quanto, al giorno d’oggi fare musica aiuta a rendere il proprio nome sempre più noto. Sono infatti molto felice di ascoltare tutt’ora molte delle mie tracce suonate da artisti di fama mondiale. Il mio genere non è stato toccato o influenzato da nessun artista in particolare; piuttosto mi sono ispirato alla musica che girava negli anni in cui frequentavo diversi locali ed ho deciso di lì in poi di portare avanti questo genere musicale.

  • Ad oggi collabori con molte etichette, soprattutto italiane. Quando hai avuto il primo contatto con una label? Cosa hai provato in quel momento?

Il mio primo contatto con una label è avvenuto all’età di circa 16 anni con la Gos Music Studio con cui realizzai una release di tre tracce. Fui molto entusiasta di questo e soprattutto molto contento di vedere il mio nome sui vari portali di musica digitale. Ma la mia soddisfazione crebbe nel momento in cui iniziai a ricevere molti feedback da diversi dj e supporter per la mia musica.

  • Nonostante la giovanissima età, da diverso tempo sei resident di una delle più importanti organizzazioni del sud Italia. Ricordi bene il tuo primo party? Dicci un po’ com’è andata.

Come per il primo amore, anche il primo party non si scorda mai. In quel periodo suonavo ancora con cd e cdj, e quella sera chiusi la line-up di un evento organizzato nella mia città; fortunatamente è andato alla grande e successivamente si sono susseguiti tanti altri eventi che mi hanno dato la possibilità di essere conosciuto non più solo a livello locale, ma anche al di fuori del mio territorio e della mia regione.

  • Sei un artista molto attivo e alla continua ricerca delle novità. Cosa dobbiamo aspettarci da Francesco Dinoia in questo 2016?

Sono dell’idea che bisogna continuamente essere alla ricerca della novità per provare musica ed esperienze diverse, soprattutto per soddisfare i nuovi gusti e le nuove tendenze. E in questo mio percorso è tanta la gente che mi ha sempre supportato, incoraggiato ed incitato nel continuare a fare musica e a credere nella mia passione. E per ultima cosa, ovviamente non per importanza, tengo a ringraziare il mio caro amico Marco D’Avanzo che mi sta aiutando a crescere in questo mondo, con la sua professionalità, serietà e stima nei miei confronti. Ma ringrazio anche tutto lo staff Guendalina che con il suo supporto contribuisce a creare e a render pubblica la mia figura di dj.

 

Grazie per la tua disponibilità e tanti auguri per il tuo futuro. Un saluto da tutti i lettori di Party-addict.com.

 

The following two tabs change content below.
Gianluca Francone

Gianluca Francone

Adoro la musica elettronica, il clubbing e tutto ciò che è correlato. Amo viaggiare, scoprire nuovi orizzonti e conoscere sempre nuova gente, senza porsi mai limiti. Ho deciso di collaborare con party-addict perchè la vedo come una concreta occasione per accrescere la mia cultura e la mia esperienza.

Comments

Comments